Il Maestro Vudù John Arkam

Messa Nera e Satanismo: La Messa Nera della Chiesa di Satana

Niente è stato più associato al satanismo quanto la massa nera, la più blasfema di tutte le cerimonie religiose. Le accuse di satanismo attraverso la celebrazione di masse nere blasfeme furono condotte contro persone accusate di eresia e stregoneria fin dai primi tempi del cristianesimo.

La messa nera della chiesa di satana

Messa nera della chiesa di satana

Le eresie e gli atroci atti dei Pagani, Catari, Bogomili e altri che dovevano essere eradicati a causa delle loro filosofie dualistiche. Tali accuse furono formulate anche contro i Cavalieri Templari nel 14° secolo e contro la Massoneria nel 19° secolo.

Visione popolare di una messa nera della Chiesa di Satana

La visione popolare di una messa nera si riconduce a un prete depravato con toga nera davanti a un altare composto da una donna nuda, preferibilmente con le gambe aperte, i pugni che stringono una candela nera (meglio se ricavata dal grasso di neonati non battezzati) e un calice contenente l'urina di una prostituta o del sangue fresco. Sopra l'altare pende una croce rovesciata. Poi il prete diabolico esegue un'invocazione a Satana e ai vari demoni e prosegue con una serie di preghiere e salmi cantati all'inverso o inframmezzati da oscenità, il tutto eseguito entro i confini di un pentagramma malefico disegnato sul pavimento....

Se il Diavolo appare, è invariabilmente sotto la forma bestiale di un uomo assatanato di sesso, gli occhi infiammati, sulle spalle la testa di una capra nera. Segue poi un apogeo di flagellazioni, di libri di preghiere che bruciano e di odori di zolfo, il tutto su uno sfondo di recite invertite della Sacra Bibbia e di espettorazioni udibili sulla croce!

Se tutto questo appare fortemente ripugnante, allora significa che la falsa visione fornita da films hollywoodiani e da tutta la falsa propaganda sul satanismo e le messe nere ha centrato nel segno! Evidentemente la messa nera non ha niente a che vedere con tutto questo; come vedremo di seguito, si tratta invece di una mera allegoria, una messa in scena burlesca.

Messa nera come rappresentazione burlesca

In realtà una messa nera della Chiesa di Satana* non è nient'altro che una burlesca, blasfema e solitamente oscena rappresentazione di una messa cattolica, eseguita da culti satanici. La schiena nuda di una donna spesso funge da altare e generalmente viene utilizzato un ospite validamente consacrato per intensificare la beffa. Il rito include comunemente altri elementi di magia satanica come filti o degli abortivi.

*La Chiesa di Satana (Church of Satan), gruppo di controculture fondato negli Stati Uniti negli anni '60 da Anton Szandor LaVey (1930-1997), nato Howard Stanton Levey.

Come abbiamo visto nella pagina Satanismo, contrariamente al suo nome, la Chiesa di Satana non promuove necessariamente valori negativi, non promuove il male e il Diavolo, bensì privilegia i valori umani. Dunque cos'è esattamente una messa nera e qual'è la sua relazione con il cattolicesimo?

Messa nera e Cattolicesimo

Una messa nera è una cerimonia celebrata da vari gruppi satanici. Esistita da secoli in diverse forme e si basa direttamente su una Messa cattolica.

Tuttavia la messa nera inverte la messa cattolica, prendendo in giro intenzionalmente la celebrazione cattolica. I partecipanti usano spesso un'ostia consacrata e la dissacrano, utilizzandola in modo blasfemo.

È interessante notare come il noto satanista Betty Brennan abbia affermato che molti satanisti conoscevano la differenza tra un'ostia consacrata e un un'ostia non consacrata, in quanto erano grado di sentire la presenza di Dio in un'ostia consacrata. Affermò che, se si poneva un migliaio di ostie su un tavolo, il satanista avrebbe potuto identificare le ostie consacrate.

Questo sarebbe coerente con molti passaggi evangelici in cui una persona influenzata dal demonio sapeva che Gesù era il Messia.

Una messa nera include spesso neri paramenti sacerdotali e la recita di preghiere in latino, ove il senso viene cambiato per centrarlo su Satana, piuttosto che su Dio. Lo scopo di una messa nera è l'esatto opposto di una messa cattolica. Mentre la celebrazione eucaristica ha per scopo di rafforzare la comunione con Dio, la messa nera ha per scopo di semina divisione e confusione attraverso il grottesco.

Perché la gente teme il satanismo e le messe nere

Negli Stati Uniti ogni cerimonia pubblica dei satanisti (perché si tratta in effetti di cerimonie pubbliche) provoca accese proteste da parte della Chiesa Cattolica che ritiene una "massa nera" una vera terribile, orrida blasfemia. Tale immagine pubblica di orrore e paura non è rara, quando si tratta di gruppi di satanisti e di messe nere, anche se potrebbero non essere affatto giustificata.

Sebbene il salasso e il sacrificio animale siano comunemente associati al satanismo, ancorché non sempre e comunque, è ben ricordare che sono stati storicamente utilizzati in molte religioni, tra cui il Cristianesimo, il Giudaismo e l'Islam.

Ogni evento di massa nera viene spesso descritto nei media come "un rito che implica orge perverse, un fiume di vari fluidi corporei, gesti osceni e persino delle candele nere ricavate dal grasso di bambini non battezzati". In realtà, come osserva anche James Lewis nel suo libro "Satanism Today: An Encyclopedia of Religion, Folklore, and Popular Culture" (ABC-CLIO, 2001) "la messa nera è una parodia blasfema di una messa cattolica convenzionale - tradizionalmente considerata il rito centrale del satanismo."

Voci di masse sataniche nere hanno inorridito e diffuso la paura tra i devoti per secoli. Secondo Lewis, tuttavia, "è improbabile che tali rituali fossero qualcosa di più delle invenzioni letterarie delle autorità ecclesiastiche, pensate per demonizzare eretici e non cristiani."

Ogni gruppo satanico ricorre all'evento di una messa nera per fare il punto sulla libertà di religione e per educare le persone sulle loro convinzioni. Come ha dichiarato Adam Daniels, uno dei co-fondatori del satanismo di Oklahoma City "Uno dei dettami della chiesa di Satana, non è solo quello di educare i membri, bensì di educare il pubblico e di ridimensionare l'immagine proiettata da Hollywood delle nostre convinzioni."

Il satanismo della cultura pop

Il satanismo è ampiamente temuto e frainteso, spesso confuso con la stregoneria. Ad esempio, alcune streghe Wiccan adorano un dio cornuto che appare superficialmente come un diavolo dalla testa di capra. Tuttavia le streghe pagane pre-cristiane non credevano in nulla che assomigliasse a un Satana cristiano.

L'immagine popolare dei satanisti visti come malefici, sinistri e assetati di sangue è in gran parte una creazione fittizia e immaginaria di Hollywood.

Anton LaVey, il fondatore della Chiesa di Satana, ha esposto nove "peccati satanici" che includono stupidità, pretenziosità, auto-inganno, conformismo, mancanza di prospettiva e orgoglio controproducente.

La maggior parte di questi punti sono più che logici: chi non è d'accordo sul fatto che il mondo sarebbe migliore con meno stupidità, auto-inganno e conformismo del gregge? Questi "peccati" si possono senz'altro considerare come un blocco dell'umanità a realizzare tutto il suo pieno potenziale e hanno poco a che fare con l'adorazione delle forze del male.

Secondo l'influente filosofia abbracciata e sostenuta da Lewis LaVey, "Satana è il simbolo della libertà personale e dell'individualismo", estrapolando la sua rappresentazione di angelo ribelle nella teologia cristiana. In questo contesto Satana non è visto come un simbolo del male, ma come un eroe libero pensatore che ha rifiutato un sovrano capriccioso e prepotente in favore del libero arbitrio.

Nel suo libro "Raising the Devil: Satanism, New Religions and the Media" (University Press of Kentucky, 2000) il folklorista Bill Eills, osserva: "Sia negli Stati Uniti che in Gran Bretagna, il satanismo è emerso come una preoccupazione morale pressante attraverso serie di voci di panico influenzate dai media. Questi fenomeni sono eventi brevi, ma intensi in cui circolano voci su una persona o un gruppo minaccioso in una comunità. ... Di solito il fenomeno culmina con una serie di veglie o cacce che, spesso, si trasforma in azioni punitive contro un capro espiatorio associato alla minaccia."

Il panico satanico per le messe nere

Anche se il "panico satanico" raggiunse il culmine negli anni '80 con accuse selvagge e false di abuso rituale di gruppo durante una messa nera satanica (decine di bambini, manipolati e spinti da psicologi e agenti di polizia corrotti, sostennero di essere stati abusati sessualmente dai satanisti), i timori sul stanismo e sulle messe nere sono tutt'ora di attualità e vanno dal panico verso l'occulto alle false paure che collegano Halloween all'attività satanica.

I leader religiosi americani sono sconvolti dal fatto che i satanisti stiano prendendo in giro il cristianesimo e in effetti hanno ragione: gran parte del movimento occulto moderno può essere visto come una reazione e un rifiuto delle religioni tradizionali, in particolare del Cattolicesimo.

Ma è anche una dichiarazione politica. Dove a una religione è stato concesso un posto di rilievo in spazi pubblici come centri civici, parchi e palazzi di giustizia, altre organizzazioni religiose meno conosciute come la Chiesa Satanica non è stato concesso alcun privilegio.

Un altro gruppo, il Tempio Satanico, ha combattuto con i funzionari di Oklahoma City per il diritto di collocare una statua di Satana alta sette metri vicino a un monumento ai Dieci Comandamenti esistente nella capitale dello stato dell'Oklahoma. La statua è attualmente in costruzione. Per l'innaugurazione della statua il Tempio Satanico intende mettere in scena una messa nera. Non è chiaro cosa implicherà esattamente la massa nera, anche se la cerimonia includerà una donna in lingerie, costumi blasfemi, oscenità, ostie non consacrate e finirà con un finto esorcismo, suggerisce il rapporto di ABC News.

La messa nera sarà probabilmente pesante a livelo teatrale e di spettacolo; per molti satanisti il valore shock di questa messa nera varrà senz'altro il prezzo del biglietto di entrata.

Vedi anche Satanismo

la magia voodoo del maestro john arkam

Presidente del Voodoo Council dal 1998 il Maestro John Arkam opera da oltre un trentennio il Voodoo positivo, etico, per combattere il male in ogni sua forma. È mondialmente riconosciuto come il massimo esperto di negatività, nonché di ritualistica di Magia Voodoo Bianca e Rossa, la più potente magia in assoluto.

Hai un serio problema di negatività? Hai un problema relazionale, di coppia? Contatta il Maestro Arkam per un consulto gratuito.

Il Voodoo Council promuove nel mondo la pratica etica della magia Voodoo che esclude ogni sacrificio animale.

john arkam presidente del voodoo council

Il sito Web del Maestro Voodoo John Arkam è online dal 1995

Il sito storico di riferimento dedicato alla Religione Voodoo, alla Magia Voodoo, nonché alle arti magiche tradizionali. La professionalità non si inventa: la si ottiene con anni e anni di pratica e di esperienza!

la magia voodoo contro negatività, malocchio

NEGATIVITÀ E MALOCCHIO

I RITI PURIFICATORI DEL MAESTRO ARKAM

 

ELIMINARE IL MALOCCHIO

 

ELIMINARE LA NEGATIVITÀ

 

SCANNING ENERGETICO

 

RIEQUILIBRIO CORPO ENERGETICO

 

esorcismi voodoo del mago voodoo John Arkam

PRESENZE MALEFICHE

GLI ESORCISMI DEL MAESTRO ARKAM

 

INFESTAZIONE DEMONIACA

 

OPPRESSIONE DEMONIACA

 

POSSESSIONE DEMONIACA

 

TEST DI MALEFICIO- MALEDIZIONE

 

Il VOODOO DI JOHN ARKAM CONTRO IL TERRORISMO

The Guardian

Mago Vudù John Arkam, il più potente prete voodoo del mondo

Mr. John Arkam, the most powerful voodoo priest in the world, based in Togo, West Africa.

JOHN ARKAM TRA I MIGLIORI MEDIUM MONDIALI

Richard Scaletta

Mago Vudù John Arkam fra i migliori medium

I poteri medianici di John Arkam ottengono l'eccezionale risultato di 89/100 dal LACH di Gary Schwartz.

Articoli in Evidenza

facebook   twitter

Riflettore